Cronaca

Treni vandalizzati in Veneto, danni per oltre 80mila euro da gennaio

Dall'inizio dell'anno i danneggiamenti hanno riguardato 143 carrozze per un totale di 93 treni. L'ultimo episodio martedì su un regionale diretto a Portogruaro. Incendiati tre bagni con della carta igienica

I danni provocati sul treno diretto a Portogruaro

Non accenna a diminuire il numero dei treni regionali del Veneto presi di mira dai vandali. Dall’inizio dell’anno i danneggiamenti hanno riguardato 143 carrozze per un totale di 93 treni. 83mila e 400 euro il conto delle riparazioni. Si va dagli attacchi dei writers, che hanno imbrattato migliaia di metri quadri di superfici interne ed esterne, ai vetri rotti, ai sedili tagliati, agli estintori scaricati all’interno delle carrozze, al furto dei cavi di collegamento fra le vetture da parte dei razziatori di rame. Oltre al danno materiale diretto si devono calcolare i costi per il ripristino dei treni e per il fermo tecnico delle vetture in officina, con i conseguenti disagi per i pendolari.

BAGNI INCENDIATI. L'ultimo episodio martedì sera, su un regionale diretto a Portogruaro, dove qualcuno si è divertito a prendersela con i bagni. Impossibile che quei tre distinti principi d'incendio contemporanei, su altrettante carrozze pare non consecutive, potessero essere frutto di una casualità. Qualcuno, dunque, ha raggiunto i bagni e armeggiando con della carta igienica, ha innescato i roghi. Per poi scendere una volta arrivato a destinazione. I danni, specie per due bagni, sarebbero piuttosto ingenti. Il loro ammontare totale è stimato per ora sui 6mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni vandalizzati in Veneto, danni per oltre 80mila euro da gennaio

PadovaOggi è in caricamento