rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Fiera / Via Niccolò Tommaseo, 55

In tribunale con due coltelli nascosti: bloccato un individuo sospetto, scattano le indagini

Attimi di tensione all'ingresso del palazzo di giustizia. Durante i controlli al metal detector saltano fuori due coltelli che l'uomo sostiene di possedere per difesa personale

Controllo con sorpresa all'ingresso del tribunale di Padova: un uomo ha cercato di entrare celando due lame che ha poi ammesso di portare con sè per difendersi dalle aggressioni in strada.

Il metal detector

Forse pensava di eludere facilmente la sorveglianza, ma l'esame ai raggi x non gli ha dato scampo. Attorno alle 9 di martedì mattina un uomo si è presentato all'ingresso del palazzo di giustizia del capoluogo, dove presta sevizio il personale di sicurezza di Italpol. Una delle guardie giurate della società privata lo ha sottoposto a un normale controllo scanner per rilevare la presenza di armi e oggetti metallici e l'uomo ha immediatamente dichiarato di avere addosso un coltellino multiuso.

Le armi nascoste

Insospettita, la guardia ha proceduto con una perquisizione più approfondita trovando in una borsa un grosso coltello da cucina lungo 30 centimetri. L'uomo, subito interrogato in merito alle armi nascoste, ha candidamente ammesso di portare con sè i coltelli per difesa personale, per sentirsi più sicuro dopo aver subito in passato delle aggressioni. Il suo accesso al tribunale è stato bloccato ed è stata allertata la polizia, che ora dovrà verificare le dichiarazioni e gli eventuali precedenti dell'uomo oltre che decidere come procedere nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tribunale con due coltelli nascosti: bloccato un individuo sospetto, scattano le indagini

PadovaOggi è in caricamento