menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si trovano nel giardino di casa un serpente di 1.50 m, catturato

L'animale era stato avvistato domenica scorsa sul prato di un appartamento di via Perosi: i condomini hanno subito avvistato i Vigili del fuoco e la Polizia provinciale che hanno catturato l'animale, un esemplare di "biacco"

Uscire dal portone del proprio condominio e trovarsi in giardino un serpente lungo un metro e mezzo.

DISAVVENTURA. E’ l’avventura capitata ad un gruppo di condomini di un appartamento di via Perosi: domenica erano usciti per prendere una boccata d’aria e si sono visti davanti il serpentone nero.

UN "BIACCO". Pensando ad una fuga da un Paese esotico, gli abitanti hanno subito avvertito i Vigili del fuoco e la Polizia provinciale che sono subiti accorsi sul posto: una volta catturato l’animale, però, si sono accorti che era un esemplare di “biacco” conosciuto anche come “scarbonasso” abbastanza comune e innocuo, anzi utile in quanto ghiotto di roditori.


ATTENZIONE. Un serpente non pericoloso, ma comunque poco “amichevole” come ha precisato il comandante degli uomini della Polizia provinciale Cecchini: “Voglio precisare che è del tutto normale vedere delle bisce di colore nero al sole durante il periodo estivo,  perché essendo dei rettili il calore del sole aumenta la loro temperatura corporea e, di conseguenza, le loro funzionalità vitali. Naturalmente, il consiglio è quello di non tentare di prendere a mani nude i serpenti o le bisce, perché è normale che l'esemplare tenti di difendersi mordendo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento