menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un problema con la casa", finti dipendenti comunali derubano l'anziana della pensione

La vittima, 86 anni, aveva appena ritirato il denaro alle Poste. Una coppia di malfattori si è presentata nella sua abitazione, in via Bordone a Padova, con una scusa. Indagini in corso

Anziana di 86 anni derubata della pensione appena ritirata alle Poste.

FINTI DIPENDENTI DEL COMUNE. È accaduto lunedì, in via Bordone a Padova, dove la donna risiede. La signora, rientrando dall'ufficio postale, non si è resa conto di essere seguita da due persone, che, appena entrata in casa, hanno suonato al campanello, presentandosi alla vittima come dipendenti del Comune.

LA SCUSA. La coppia di malfattori, un uomo e una donna vestiti di scuro e con accento veneto, sarebbe riuscita a farsi aprire la porta dell'abitazione con una scusa: un problema, in realtà inesistente, legato alla gestione dell'appartamento, che avrebbe interessato anche il Comune. 

IL FURTO. La donna aveva il compito di distrarre l'anziana, mentre il complice faceva sparire dalla camera da letto il libretto postale con i soldi appena ritirati.

INDAGINI IN CORSO. Solo più tardi la donna si è resa conto dell'ammanco. A contattare la polizia è stato il nipote. Disperata e in lacrime, l'anziana ha riferito agli agenti l'accaduto. Sono in corso le indagini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento