menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffatori senza scrupoli: si fingono tecnici del gas e derubano un 91enne

Un'altra inerme vittima si aggiunge alla schiera delle persone anziane raggirate in quello che per loro dovrebbe essere il luogo più sicuro. La polizia dà la caccia ai malviventi

La classica scusa e poi la truffa: fingendosi tecnici due banditi senza scrupoli hanno approfittato di un anziano derubandolo.

Il classico approccio

Quando al reato si aggiunge la crudeltà: è l'ennesimo episodio di raggiro ai danni di persone deboli e indifese, come il 91enne rimasto vittima mercoledì di due truffatori. Ricorrendo a uno degli stratagemmi più diffusi, i due hanno suonato alla porta dell'abitazione di via Cavarzere dell'uomo presentandosi come addetti al controllo delle tubature del gas, millantando di essere inviati da una nota azienda. In buona fede l'anziano li ha fatti entrare.

Il furto

Una volta in casa hanno finto di eseguire alcuni fantomatici controlli. In realtà, mentre uno dei due intratteneva la vittima, l'altro frugava in cerca di qualcosa da rubare. Il colpo è andato a buon fine quando è riuscito a intascare una busta con dentro circa 300 euro, che il 91enne aveva nascosto nel freezer in cucina. Non è escluso che siano stati proprio i malviventi a fargli riporre lì il denaro. In passato è già accaduto che i truffatori invitassero le vittime a raccogliere gli oggetti di valore e nasconderli nel frigorifero, raccontando loro che fosse per una maggiore sicurezza. Salvo poi arraffarli al primo momento utile.

Un malcostume diffuso

Solo dopo che i due uomini se ne sono andati l'anziano si è reso conto dell'ammanco e, disperato, si è rivolto alla polizia. Raccolta la testimonianza gli agenti si sono messi sulle tracce dei truffatori. Sono tristemente note decine di episodi simili, con gli imbroglioni che, travestiti nei modi più fantasioni, carpiscono la fiducia degli anziani per derubarli. Militari, avvocati, impiantisti: spesso usano scuse con cui terrorizzano le vittime, millantando pericolosissime perdite di gas piuttosto che gravissimi incidenti ai familiari. Nei casi peggiori il furto si trasforma in aggressione, come accaduto il 5 novembre ai danni di una 87enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento