menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finto tecnico dell'acquedotto truffa un anziano e gli ruba tutti i gioielli

Il sedicente funzionario ha raggirato un 82enne nella sua abitazione a Vighizzolo d'Este. Fingendo che le acque inquinate potessero compromettere la conservazione degli ori, lo ha convinto a riporli in frigo

Finto funzionario della società che gestisce l'acquedotto truffa un anziano e gli porta via tutti gli ori custoditi in casa. Accade a Vighizzolo d'Este, vittima un 82enne, che, resosi conto del raggiro, ha denunciato l'episodio ai carabinieri della stazione di Piacenza D'Adige.

FINTO FUNZIONARIO DELL'ACQUEDOTTO. Secondo quanto riferito ai militari, l'anziano, lunedì mattina, verso le 10.30, avrebbe aperto la porta di casa ad un uomo che, sotto mentite spoglie, gli avrebbe fatto credere di avergli fatto visita per salvaguardare i gioielli dalle acque inquinate. Un pretesto, ovviamente, per avere accesso facile ai preziosi.

IL RAGGIRO. All'uomo, l'impostore, di circa 50 anni, ha chiesto di riunire tutti i monili in un sacchetto e riporli nel frigorifero per non comprometterne la conservazione. Il soggetto avrebbe anche aperto tutti i rubinetti di casa, fingendo di stare effettuando dei controlli e parendo quindi credibile all'ignara vittima.

ORI RUBATI. Due ore più tardi, seguendo le istruzioni del sedicente incaricato, l'anziano è andato a recuperare i gioielli. Ovviamente non c'erano più, come non c'era più il truffatore, fuggito con un bottino dal valore di circa 400 euro. Nel dettaglio, il malvivente ha fatto perdere le proprie tracce portando via con sé una collana, un paio di orecchini e due anelli d'oro. Sono in corso le indagini per risalire al responsabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento