menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La truffa dell'alloggio fantasma a Cortina: vacanza rovinata per un gruppo di padovani

Smascherata la coppia di siciliani che si nascondeva dietro i fasulli annunci di case-vacanza nella Regina delle Dolomiti. Tra le vittime, anche due comitive di toscani e milanesi

C'era una coppia di Catania, dietro la truffa dell'alloggio "fantasma" a Cortina, nella quale incapparono, nel dicembre scorso, una comitiva di amici di Padova e, nei giorni seguenti, un gruppo di toscani e uno di milanesi. 

LA CASA VACANZE "FANTASMA". Questi ultimi avevano versato rispettivamente caparre da 1.200 e 1.500 euro per affittare l'appartamento prenotato nella Regina delle Dolomiti per trascorrervi il Capodanno. Ma, all'arrivo, avevano scoperto, loro malgrado, che l'appartamento esisteva, seppur diverso da quello visionato tramite il sito d'annunci in internet, ma non era affatto in affitto, anzi era chiuso. Nei giorni precedenti, la stessa sorte era toccata ad una compagnia di Padova. In questo caso, il gruppo aveva sborsato 800 euro di caparra, per poi ritrovarsi senza la casa vacanze prenotata in internet. 

LA COPPIA DI TRUFFATORI. Dietro i tre episodi di truffa, secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Cortina, ci sarebbe una coppia catanese, 40 anni lui, con precedenti specifici, e 30 lei, incensurata. I due siciliani, risultati gli intestatari dei conti on line su cui i malcapitati avevano versato i soldi di caparra, sono stati denuunciati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Este: esplode bombola di gas, un uomo ferito gravemente

  • Cronaca

    Auto investe pedone: la vittima è deceduta

  • Sport

    Cittadella, a Empoli è 1 a 1

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento