menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa, auto e moto a prezzi low cost: intascato l'anticipo sparivano

Due cittadellesi e un padovano della Bassa denunciati per truffa e associazione a delinquere. Proponevano ad amici e conoscenti veicoli a prezzi competitivi ma senza poi consegnarli o restituire gli anticipi

Purtroppo i truffati potrebbero essere molti di più, e i carabinieri di Cittadella invitano le possibili vittime a farsi avanti e sporgere denuncia.

LA TRUFFA. Approffittando anche dei legami di conoscenza e amicizia con almeno 5 persone residenti a Cittadella (questi i soggetti truffati che risultano al momento), due cittadellesi e un padovano della Bassa avevano proposto ai primi l’acquisto di moto e auto nuove a prezzi più bassi di quelli di mercato facendosi consegnare degli anticipi senza poi però consegnare nè i mezzi e senza restituire le somme versate.

UNA SOCIETÀ "SCARICABARILE". Complessivamente la somma intascata è di circa 30mila euro ma appunto non è escluso che altri soggetti siano ancora in attesa di ricevere o il mezzo o la restituzione dell’anticipo, dato che a seguito di perquisizione sono state trovare altre ricevute di anticipi. Non solo, il terzetto aveva tra l’altro costituito una società ad Abano Terme che rilasciava le ricevute degli anticipi adebbitando così alla società le responsabilità del mancato rispetto degli accordi. I tre, il 55enne G.D.F. della Bassa padovana e il 42enne F.C. e il 26enne N.G. entrambi di Cittadella, sono stati denunciati per truffa e associazione a delinquere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento