menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addesca un ragazzo in chat e con la sua carta di credito paga il soggiorno con il compagno

La donna, una 32enne romena, e il compagno 59enne, C.V., di origini calabresi, entrambi nullafacenti, sono stati arrestati dai carabinieri di Abano Terme

Un albergatore dell'area Termale viene contattato da un ragazzo italiano, residente in Belgio, in quanto il giovane non riusciva a spiegarsi il perchè di un addebito sul proprio conto da parte della struttura ricettiva. Da qui sono partite le indagini dei carabinieri di Abano Terme che hanno scoperto l'inganno.

ARRESTATI. Una 32enne romena, B.G., aveva addescato il giovane in chat chiedendogli i dati della carta di credito per andarlo a trovare. In realtà la 32enne aveva usato la sua carta di credito per pagare il soggiorno con il suo compagno ad Abano Terme. La donna, e il compagno 59enne, C.V., di origini calabresi, entrambi nullafacenti, sono stati arrestati con l'accusa di truffa per indebito utilizzo di carte di credito.

INDAGINI. I militari dell'Arma hanno il sospetto che l'attività abbia pregressi e che la coppia abbia truffato altri con lo stesso modus operandi pertanto sono in corso ulteriori accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento