Si finge dipendente delle Poste e gli svuota il conto corrente: denunciato

L’opera di convincimento è iniziata con un primo contatto telefonico ed è finita con un ammanco nel conto di 7.150 euro

Si era fidato ciecamente, invece si è ritrovato con oltre 7mila euro in meno nel conto: i carabinieri di Piazzola sul Brenta hanno denunciato N.C., 50enne residente a Ercolano (Napoli), per i frode informatica.

I fatti

È iniziato tutto con una telefonata alla vittima di turno, ovvero un 78enne di Piazzola sul Brenta: il truffatore si è finto dipendente delle Poste, convincendo l’anziano a inviagli via sms le coordinate del conto corrente postale con tanto di codice di sicurezza. A quel punto per il 50enne è stato un gioco da ragazzi riuscire a sottrarre dal conto del padovano ben 7.150 euro con tre diversi postagiro.

Le indagini

Rendendosi conto dell’ammanco il 78enne ha denunciato il tutto ai militari della locale stazione di Piazzola su Brenta e loro, grazie alle indagini, sono riusciti a scoprire e deferire il 50enne per reato di frode informatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

  • Statale 47 paralizzata da un incidente: coinvolti tre camion e un'auto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento