menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cuccioli di Golden Retriever, a destra Chiara Rosa nella sua video-denuncia

Cuccioli di Golden Retriever, a destra Chiara Rosa nella sua video-denuncia

Cuccioli di cani e furto di identità Truffata l'olimpionica Chiara Rosa

La 31enne pesista padovana denuncia in un videomessaggio postato sulla propria pagina Facebook il raggiro di cui è rimasta vittima online, dopo aver versato dei soldi per un cagnolino mai consegnatole

La truffa dei cuccioli di cane "in regalo" corre sul web e ad incappare questa volta nel raggiro è la 31enne atleta olimpionica padovana di lancio del peso Chiara Rosa. La sportiva ha deciso di denunciare quanto accadutole attraverso un video-messaggio pubblicato sulla propria pagina Facebook. "Spero che il fatto di essere un personaggio pubblico possa aiutare qualcun altro a non essere imrbogliato a sua volta. Sono parecchio amareggiata da questa cosa", commenta.

I SOLDI. "Io e una mia cara amica volevamo acquistare un cucciolo di golden retriever - racconta la pesista - e abbiamo trovato un annuncio fasullo su uno dei siti adibiti a compravendita online. I cuccioli sono di qualsiasi razza, cani e gatti. Queste persone mettono annunci fasulli in cui scrivono che regalano cuccioli di svariate razze. Quando il pesce abbocca, ti scrivono che serve pagare almeno il viaggio, in quanto solitamente il cucciolo risiede in Francia. Seguendo le loro istruzioni vai alle poste e invii denaro in Cameroun - continua l'atleta - Sono stata una cogliona, lo so. Sono stata uno dei 25mila coglioni italiani truffati da questa cosa".

FURTO D'IDENTITÀ. "Fatto il pagamento, quando ci hanno chiesto ancora soldi, ci siamo insospettite - aggiunge Rosa - sono andata online e ho capito che era una truffa. Il problema è che adesso queste persone, essendo venute in possesso della mia carta identità, mettono degli annunci online dove compare che Chiara Rosa regala cuccioli di gattini e cani, e una mia conoscente mi ha chiesto se ero io, visto che in internet dicono che ho due figli e vivo in Francia. Oltre al danno la beffa dell'identità rubata - conclude - Sono andata dai carabinieri e dalla polizia postale, sappiate che non sono io che sto regalando i cuccioli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento