Giovane padovano nella rete dei truffatori: vende una moto, ci rimette per tre

Si è conclusa con la denuncia di due persone la disavventura di un 25enne che avrebbe dovuto guadagnare 1.300 euro ed è finito per perderne 3mila con una transazione online

(foto: archivio)

La famigerata "truffa al contrario", in cui chi vende la merce anziché guadagnare finisce spennato, miete un'altra vittima nel Padovano.

Una scusa banale

Protagonista un 25enne di Vigodarzere, che qualche mese fa ha pubblicato sul sito Subito.it l'annuncio di vendita per una motocicletta. Aveva fissato il prezzo a 1.300 e quando un potenziale cliente lo ha contattato pensava di aver concluso l'affare. L'altro però, con una scusa e con un complice, ha mandato a monte i suoi piani. L'acquirente ha detto al padovano che prima di ricevere il bonifico avrebbe dovuto versargli una piccola somma: «Serve a collegare i nostri conti correnti, poi te la restituisco con il resto del denaro». Il 25enne in buona fede ha seguito gli ordini. Non una, ma diverse volte. Il truffatore infatti fingeva che i pagamenti non arrivassero e ha convinto la vittima a fare diverse transazioni per un totale di 3mila euro. Intascati i soldi, è sparito senza comprare la moto. A quel punto il padovano si è rivolto ai carabinieri, che hanno rintracciato e denunciato il 37enne B.M. di Rocca Priora e il 33enne senegalese F.W. che vive a Thiene, entrambi accusati di truffa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pagamento a vuoto

Non meglio è andata a un 30enne di Piove di Sacco, truffato mentre cercava di fare acquisti online. A marzo su Subito.it aveva notato un mobile in vendita e si è accordato col venditore a cui ha pagato i 2.250 euro richiesti. Come da copione però l'altro si è reso irreperibile, lasciando il padovano senza soldi e senza merce. Autore del raggiro sarebbe il 41enne S.G. di Bolzano, raggiunto ieri da una denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Vaccino anti-Coronavirus, pronta a partire la sperimentazione in Veneto: l'annuncio della Regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento