menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Email fasulle spedite Equitalia Artigianfidi avverte: "Non apritele"

In questi giorni, diversi utenti sono stati raggiunti da alcuni messaggi di posta elettronica che riportano come mittente la società incaricata della riscossione dei tributi

"Non aprite quella posta". È un allarme a tutto tondo quello che lancia Fabio Di Stasio, direttore di Artigianfidi Padova e presidente dell'Upi, l'Unione Provinciale Imprese, che raccomanda di non aprire allegati di e-mail fasulle che fanno riferimento ad Equitalia.

TRE IN UN GIORNO. "È un fenomeno presente da tempo - avverte Di Stasio - ma nelle ultime settimane è diventato addirittura preoccupante. Un mio cliente, allarmato, ne ha ricevute tre solo lunedì ed un rapido giro di telefonate tra colleghi mi ha confermato che si tratta di un attacco senza precedenti alla buona fede della gente".

PHISHING. Equitalia, dal canto suo, si dichiara assolutamente estranea all’invio di questi messaggi e raccomanda di non tenere conto di queste e-mail e di eliminarle senza scaricare alcun allegato. "So - continua Di Stasio - che Equitalia ha avuto conferma dal Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche), l’unità specializzata della Polizia Postale, che in questi giorni è in atto una nuova campagna di phishing, cioè di tentativi di truffa informatica architettati per entrare illecitamente in possesso di informazioni riservate".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento