Si finge addetto dell'acquedotto per rubare in casa di un'anziana: scoperto e allontanato

È successo a Padova: l'uomo, con la scusa di controllare i tubi dell'acqua, stava per sottrarre gioielli a una 86enne, che l'ha colto con le mani nel sacco e cacciato

Appena in tempo: un'anziana ha sventato il furto di gioielli nella sua abitazione da parte di un sedicente addetto dell'acquedotto.

La dinamica

È successo nella mattinata di venerdì in via Zara a Padova, nel quartiere San Bellino: una signora di 86 anni aveva imprudentemente fatto accomodare in casa un uomo che si era spacciato quale addetto dell’acquedotto per verificare la tenuta dei tubi dell’acqua. Ma il suo interesse era rivolto verso ben altro: l’uomo, infatti, dopo essersi recato in camera da letto, è stato scoperto dall'anziana mentre toccava (usando dei guanti per non lasicare impronte) un portagioie in legno sopra il comodino. La donna l'ha quindi allontanato dalla propria abitazione e poi ha chiamato la polizia, giunta sul posto con una volante per raccogliere la testimonianza e le prove.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento