Cronaca

Ruba telefono alla massaggiatrice e finge di averla rapita per i soldi

Un 34enne si è impossessato del cellulare della dipendente di un centro massaggi nel Pordenonese. Poi ha telefonato ad un padovano, amico della donna, chiedendogli mille euro per la sua liberazione: denunciato

Ha inscenato un rapimento per ottenere i soldi del riscatto. Vittima del tentativo di truffa, un padovano 41enne, amico di una 38enne cinese, dipendente di un centro massaggi di Cordenons (Pordenone). 

IL FINTO SEQUESTRO. L'impostore, a metà settembre, si era recato nel centro benessere dove lavorava la donna e le aveva rubato il telefono. Il padovano le aveva inviato diversi messaggi e aveva provato a chiamarla, ovviamente senza risucirci, visto che il cellulare era nelle mani del cliente-ladro. Quest'ultimo, notando quelle chiamate e ipotizzando si trattasse di una persona che aveva a cuore la cittadina cinese, ha chiamato il padovano, raccontandogli di avere sequestrato la donna e chiedendogli mille euro per la sua liberazione.

DENUNCIATO IL TRUFFATORE. Peccato che, al momento di incontrarsi con la vittima, in un esercizio pubblico a Pordenone, il truffatore, D.A., 34enne di Maniago (Pordenone), si sia trovato faccia a faccia con i carabinieri, allertati della situazione. L'uomo è stato accompagnato in caserma e denunciato per furto e truffa. La massaggiatrice non è ovviamente mai stata rapita, anzi, non sapeva nulla di quanto stesse accadendo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba telefono alla massaggiatrice e finge di averla rapita per i soldi

PadovaOggi è in caricamento