menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Finti tecnici truffano e derubano un coppia di ottantenni: bottino da 10mila euro

Ancora una volta due anziani inermi sono rimasti vittima di due truffatori che, fingendo un grave problema alla condotta dell'acqua, si sono introdotti in casa facendo razzia di gioielli

Una tecnica collaudata e curata nei dettagli, con un falso allarme che mette in agitazione gli anziani e due imbroglioni che ne approfittano per derubarli di tutti i loro oggetti di valore.

Il falso allarme

É successo nella tarda mattinata di lunedì in via Spalato, nel quartiere residenziale a nord ovest del capoluogo tra Sacro Cuore e San Bellino. Alle 13 un uomo in divisa da idraulico ha suonato alla porta di una coppia di padovani. Presentandosi come tecnico dell'acquedotto comunale ha convinto marito e moglie, 85 e 82 anni, a farlo entrare. L'uomo ha spiegato che le condutture dell'acqua della zona avevano un grave problema e che dai rubinetti sarebbe potuto uscire un gas tossico. Per questo ha consigliato agli anziani di radunare gioielli, contanti e ogni altro oggetto di valore e riporli nel congelatore in cantina per preservarli da eventuali esalazioni.

Il complice e il furto

La coppia gli ha creduto e mentre recuperavano i beni raccolti nel corso di una vita in casa è arrivato un complice con la scusa di aprire le finestre e arieggiare le stanze. Il sedicente idraulico ha finto di controllare tubi e rubinetti, mentre l'altro scendeva al piano inferiore e intascava il bottino. Dopo qualche minuto hanno assicurato che tutto era stato sistemato e si sono allontanati. Solo quando i coniugi sono andati a recuperare i gioielli hanno scoperto che non ve n'era più traccia. A quel punto hanno allertato la polizia, che dopo il sopralluogo ha avviato le indagini per risalire ai due ladri. Secondo una prima stima il valore della merce rubata si aggira sui 10mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento