menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Annunci truffa sui siti web di vendite e raggiri online: due persone sono state denunciate

La prima vittima ha versato dei soldi invece di riceverli per il telefono che aveva messo in vendita online; la seconda ha pagato la caparra per un'auto che non è mai arrivata

Ancora due truffe online, i cui responsabili sono stati rintracciati e denunciati dai carabinieri. La prima riguarda l’acquisto di un cellulare, la seconda la compravendita di un’auto.

L’iPhone

La vittima è una 52enne di Selvazzano Dentro che nel mese di dicembre dello scorso anno ha posto in vendita sul sito Subito.it un iPhone a 250 euro. La donna è stata contattata da un 20enne originario del Messico e residente a Martellago (Venezia) che si è finto interessato a comprare il telefono. Ma al momento del versamento ecco che il truffatore ha indotto in errore la vittima: si è fatto versare 400 euro su una carta prepagata, un importo tra l’altro superiore alla cifra alla quale la donna voleva vendere il telefono. Quando la 52enne ha capito l’imbroglio ha cercato di contattare il ragazzo, senza successo. Perciò si è rivolta ai carabinieri che nella serata di mercoledì 24 febbraio hanno denunciato il 20enne per truffa.

L’auto

Era davvero una bella auto quella posta in vendita sul sito Autoscout 24 da una 24enne con precedenti di Gambara (Brescia): una Fiat 500 Sport che sembrava in perfette condizioni. Un 46enne di Teolo ha pensato che fosse una buona occasione e ha contattato la ragazza. La vittima ha versato la caparra di mille euro ma la giovane non è mai arrivata con l’auto e alle telefonate non rispondeva. Così il 46enne si è recato dai carabinieri per sporgere denuncia per truffa: mercoledì 24 febbraio i militari sono riusciti a rintracciarla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento