menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa ai danni di Maschio Gaspardo e Hot Form: spariti broker

Nei mesi scorsi le due società con sede a Campodarsego e Tombolo sono state raggirate dalla società European Financial Brooker che doveva gestire alcuni fondi UE. Dopo l'anticipo degli agenti nessuna traccia

Sono coinvolte diverse aziende del Veneto, almeno cinque, nella maxi truffa compiuta dalla fantomatica società lussemburghese European Financial Brooker di Bruxelles. Tra queste figurano anche la Maschio Gaspardo, gigante delle macchine agricole con sede a Campodarsego, e la Hot Form, gigante di Tombolo nella lavorazione dei materiali plastici.

SEDUCE DOTTORESSA, LE SPILLA 100MILA EURO


IL RAGGIRO. Come riportano i quotidiani locali, secondo le indagini della guardia di finanza entrambe le aziende padovane si sarebbero fidate di due broker italiani che avrebbero anche accolto gli imprenditori veneti nella sede di Bruxelles illustrando loro il progetto per ottenere cospicui finanziamenti da parte dell'Unione europea. Naturalmente tutto fumo negli occhi che i due sono riusciti a vendere benissimo sfruttando continui contatti e “mosse intelligenti”: un piano "curato" che ha attirato nella trappola anche altri imprenditori del Nord-est. Risultato: la Maschio Gaspardo ha investito un anticipo di 600mila euro, la Hot Form circa 200mila euro ma si parla di un totale di almeno 2 milioni di euro che i due truffatori si sono riusciti a intascare con questo sistema. Una volta partiti i finanziamenti, i sospetti: la società è gradualmente scomparsa. La conferma del raggiro quando hanno saputo che uno dei due broker era finito sotto inchiesta. Le fiamme gialle sono al lavoro per cercare di trovare i due truffatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento