Cronaca

Furti e tentativi di truffa ai danni di una banca: i carabinieri denunciano due donne

I militari sono risaliti a una giovane che aveva sfilato un orologio dal polso di un'anziana e una nigeriana che stava tentando di portare a termine un raggiro iniziato in provincia di Roma

Dopo due veloci indagini i carabinieri della compagnia di Padova hanno denunciato una donna che aveva rubato un prezioso orologio a un'anziano e indatato un'altra persona per un tentativo di truffa in banca.

A Selvazzano

I militari della stazione di Selvazzano Dentro, a conclusione di alcune verifiche, hanno indagato in stato di libertà per furto aggravato una donna nata in Germania di 28 anni, attualmente detenuta nella casa circondariale di Verona, che il 25 febbraio, con  il pretesto di chiedere informazioni a un'anziana di 76 anni residente a Selvazzano, l'aveva avvicinata, sfildandole dal polso un prezioso orologio.

In centro

I carabinieri della stazione di Padova Principale hanno invece denunciato in stato di libertà per tentato indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito una nigeriana classe 1976, residente in città. La donna è stata sorpresa all'interno della filiale "Banca Intesa San Paolo" di via Tiziano Aspetti mentre tentava di incassare una somma in contanti di oltre 8.500 euro proveniente da operazioni illecite effettuate da un complice (rimasto ignoto) ai danni di un uomo di 62 anni residente a Marino (Roma). La vittima aveva denunciato poco prima alla tenenza di Ciampino (Roma) la clonazione della propria carta di credito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e tentativi di truffa ai danni di una banca: i carabinieri denunciano due donne

PadovaOggi è in caricamento