menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doppia truffa online: due ignari padovani cadono nel tranello di tre pugliesi

Si ripete sempre con le stesse modalità l'ormai consueta pratica del raggiro online, proponendo merce ricercata ma a prezzi concorrenziali. Tre le persone denunciate

Doppia truffa telematica, con altre due persone nel Padovano cadute nel tranello e abbagliate da offerte fin troppo allettanti per essere vere.

Specchietto per le allodole

Ancora una volta a mietere vittime è il settore della tecnologia, con smartphone di ultima generazione messi in vendita a prezzi irrisori rispetto a quelli di mercato. Se un risparmio cosi sostanzioso dovrebbe mettere in guardia i compratori virtuali, non è successo nel caso di una 36enne di Vescovana e di un albanese di Abano.

I truffati

Lo straniero, che da tempo risiede nel comune termale, ha tentato di acquistare sul sito Subito.it un iPhone per 180 euro. Come sempre accade dsi è accordato con il compratore, gli ha versato la somma e non ha mai ricevuto la merce. Grazie alla segnalazione ai carabinieri, si è risaliti a un uomo di Ugento, in provincia di Lecce, denunciato per truffa. Stessa sorte per altri due pugliesi, stavolta di Orta Nova. La coppia formata da un uomo di 32 anni e una donna di 31 ha messo in vendita sul portale Kijiji uno smartphone a 120 euro, attirando l'attenzione di una 36enne di Vescovana. Dopo il pagamento, non avendo più notizie dai due foggiani, non ha potuto far altro che chiedere aiuto ai carabinieri che sono riusciti a identificare i truffatori. Tutt'altra storia, in entrambi i casi, sarà recuperare le somme versate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento