menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Dalle moto agli smartphone di ultima generazione, le truffe online sono inarrestabili

Sono tre le persone denunciate nelle ultime ore dai carabinieri per aver truffato due ignari padovani che tentavano di fare acquisti su internet e hanno perso migliaia di euro

Che sia una motocicletta oppure un cellulare all'ultima moda, il mondo del web attira ogni giorno centinaia di persone alla ricerca dell'offerta più vantaggiosa per acaparrarsi l'oggetto del desiderio. É successo anche a un 50enne della Bassa e a una 25enne dell'Alta.

Il truffatore milanese...

Il primo, residente a Piacenza d'Adige, lo scorso luglio è incappato nell'annuncio di vendita di una moto sul sito Subito.it. Attratto dal prezzo allettante, ha contattato il venditore e si è accordato con lui per versargli duemila euro. A quel punto il padovano ha atteso le ulteriori istruzioni per finalizzare la vendita e andare a ritirare il veicolo, ma ogni tentativo di contatto è sfumato. Il venditore è sparito, tanto che alla vittima non è rimasto che rivolgersi ai carabinieri del paese che hanno dato il via a un'indagine. I pochi elementi a disposizione li hanno condotti a C.A., 55enne di Cassina de' Pecchi, nel Milanese, raggiunto giovedì da una denuncia per truffa.

...e quelli tarantini

Vicenda analoga quella che ha colpito una 25enne di Cittadella, truffata da due giovani pugliesi. Anche in questo caso sono i due imbroglioni ad aver pubblicato, sempre su Subito.it, l'annuncio per vendere un iPhone X. La ragazza si è convinta a inviare loro la caparra di 450 euro richiesta, in attesa di un loro riscontro per saldare il conto e farsi spedire l'oggetto. Riscontro che, nonostante avessero incassato il denaro, non è mai arrivato. A risalire a V.C., 27enne di Taranto, e L.A., 28enne di Maruggio, sono stati i carabinieri di San Martino di Lupari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento