menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bisogno di un soldi? Nessun problema, ci pensa il venditore di prestiti fantasma

Gli uomini dell'Arma di Agna hanno identificato e denunciato i responsabili di due truffe telematiche, un pugliese e una romana. Indagini aperte per scovare il terzo malvivente

Doppio risultato per i carabinieri di Agna, che negli ultimi due giorni hanno individuato e denunciato due pregiudicati, autori di truffe ai danni di cittadini padovani.

Caccia al complice

La prima a ricevere la notifica è stata una 55enne romana che usando il portale web Subito.it ha raggirato un ignaro coetaneo residente a Padova. L'uomo, artigiano, ha notato online l'annuncio di vendita di una saldatrice professionale alla cifra di 1400 euro. Contattato il profilo del venditore, dietro cui si nascondevano la 55enne e un complice ancora ricercato, la vittima ha versato l'intero importo su una carta Postepay. Passato qualche giorno, dell'attrezzo nessuna traccia e dal venditore nessuna comunicazione. Inutili i messaggi e le chiamate: era sparito insieme alla merce e ai soldi. Così l'artigiano si è rivolto ai carabinieri che hanno rintracciato la responsabile.

Polizze fasulle

La stessa sorte è toccata a un pregiudicato foggiano di 46 anni, che ha imbrogliato un operaio di Candiana promettendo un prestito inesistente. Il sedicente agente assicurativo ha attirato nella sua trappola il padovano millantando di fargli ottenere un finanziamento da 20mila euro. Per avviare la pratica servivano 200 euro, che l'operaio ha subito versato senza più avere notizie dalla controparte e allertando i militari che sono risaliti al pugliese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento