menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si spaccia per giocatore della Roma e si fa consegnare 570 euro

Un giovane, classe 1980, residente in Toscana è stata denunciato dai Carabinieri di Cittadella per truffa: il ragazzo, è entrato in un bar, ha convinto il gestore di essere un calciatore famoso e si è fatto dare l'anticipo per 3 Ipad

“Buongiorno sono Totti”.

SONO DELLA ROMA. Ecco forse non proprio per il capitano della Roma, crediamo facilmente identificabile, ma comunque per un giocatore della stessa squadra si è spacciato un giovane residente in Toscana che l’altro giorno è stato denunciato dai Carabinieri di Cittadella per il reato di truffa.

LA TRUFFA. Il ragazzo, classe 1980, è entrato in un bar del centro e si è presentato come un giocatore giallorosso infortunato impegnato a fare alcune terapie proprio nella città veneta. Conquistata la fiducia del gestore del bar, si è fatto accreditare con carta di credito la somma di 570 euro come acconto con il pretesto che di lì a poco avrebbe aperto un Apple store e che avrebbe potuto vendergli dei dispositivi Ipad ad un prezzo imbattibile: 399 euro l’uno.

IN REALTA'... Il barista non ci poteva credere, ma alla fine ci ha creduto. Il giovane, in realtà calciatore ma solo fino alla serie C2, non aveva assolutamente nessuna intenzione né possibilità di aprire un Apple Store né tantomeno di venderne qualcuno ma solo di accaparrarsi della somma.

LA DENUNCIA. I carabinieri l’hanno rintracciato, identificato e denunciato e hanno posto sotto sequestro la sua carta di credito.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento