menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi truffa internazionale: acquista quintali di merce spacciandosi per una ditta padovana

In un solo colpo un giovane campano ha raggirato un'azienda euganea e una spagnola. L'accortezza dei padovani ha permesso di evitare un ammanco da decine di migliaia di euro

Ha acquistato la fornitura, salvo spacciarsi per rappresentante di una ditta che si è trovata con l'esorbitante conto da pagare. L'abile truffatore però non è riuscito a farla franca.

Il tranello

É un raggiro lungo migliaia di chilometri quello che ha portato alla denuncia del 28enne napoletano M.N. Una truffa che parte dalla Campania, passa per la Spagna e approda in Veneto. Il cuore di tanto illecito impegno? La frutta. Tantissima frutta. Diversi quintali per un costo di 52mila euro. Il giovane campano ha ordinato la merce a un grossista iberico qualificandosi come affiliato di Gamma Frutta Spa, azienda di import export con sede in corso Stati Uniti. Si è fatto recapitare il carico e inviare la fattura di pagamento alla ditta padovana.

Le indagini

All'arrivo del documento, la sorpresa: i titolari dell'impresa padovana non sapevano nulla di quell'imponente quantità di materiale. Prima di pagare hanno avuto l'accortezza di segnalare tutto ai carabinieri di Noventa Padovana che hanno avviato le indagini risalendo al 28enne, denunciato per truffa e sostituzione di persona. Nessun ammanco dunque per l'azienda del capoluogo, peggio è andata ai grossisti spagnoli, che ci hanno rimesso la merce senza vedere un centesimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento