rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Monselice

Si spacciano per volontari dell'ospedale e chiedono soldi ai pazienti: denunciati

I due uomini vendevano kit di primo soccorso ai malati e ai loro parenti e chiedevano anche "offerte" per l'ospedale. I carabinieri li hanno denunciati

Si spacciavano per volontari del pronto soccorso per vendere dei kit. E lo facevano proprio di fronte l’ospedale: sono stati denunciati.

La truffa

Martedì 22 febbraio i carabinieri della stazione di Monselice hanno denunciato per truffa in concorso un 54enne di Napoli e un 48enne di Benevento, entrambi residenti nel Bolognese, disoccupati e con precedenti. I due entravano e uscivano dal pronto soccorso di Schiavonia a caccia di vittime: dicevano di essere dei volontari del pronto soccorso e vendevano kit di primo soccorso al costo di cinque euro. Come se non bastasse chiedevano altri cinque euro come offerta per l’ospedale. Ma gli ospedali non chiedono soldi tramite volontari e i due uomini sono stati scoperti, fermati e denunciati dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spacciano per volontari dell'ospedale e chiedono soldi ai pazienti: denunciati

PadovaOggi è in caricamento