menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Diventerai milionario con le fragole”: truffa da 200mila euro, l’arresto nel Padovano

L'uomo di Martellago è finito in carcere, con due complici è accusato di diversi episodi di truffa tra le province di Venezia e Treviso. In un caso anche circonvenzione di incapace.

Indotto con l'inganno a effettuare bonifici ingenti, soldi con cui si sono arricchiti tre truffatori senza scrupoli. Uno di loro è stato catturato lunedì mattina. Lo hanno raggiunto a Noventa Padovana i carabinieri della squadra catturandi del nucleo investigativo del comando provinciale di Venezia. Si tratta di R.M., italiano 57enne di Martellago, nei cui confronti pendeva un ordine di carcerazione della procura della repubblica di Treviso per la pena di 3 anni di reclusione e 850 euro di multa.

TRUFFA AGGRAVATA.

L'uomo è ritenuto responsabile di tre episodi di truffa aggravata, di cui uno con circonvenzione di incapace ed appropriazione indebita, reati commessi nelle province di Venezia e Treviso tra il 2007 ed il 2014. Almeno in un caso il malvivente aveva agito in concorso con altri due soci: i tre avrebbero contattato un agricoltore 40enne - con ridotte capacità cognitive - facendogli credere che avrebbe potuto rifarsi la casa dopo la tromba d’aria che nel 2009 aveva colpito Vallà e Riese Pio X (Treviso) utilizzando soldi pubblici e finanziamenti della Regione Veneto: in realtà era un espediente con cui i truffatori sono riusciti a spillare alla vittima un totale di 60mila euro. Ma non è finita lì. Con stratagemmi simili il 40enne è stato convinto a sottoscrivere una serie di mutui, con beneficiari i tre imputati, pensando di diventare milionario coltivando fragole. L'agricoltore si è ritrovato con i conti svuotati, patendo un danno, secondo la parte civile, di almeno 200mila euro.

PRESO A NOVENTA.

Dalle indagini è emerso che il truffatore catturato lunedì ha trascorso gli ultimi mesi ospite di un amico nelle zone terremotate delle Marche, dove pare avesse intenzione di costituire una società insieme ad un'altra persona residente in provincia di Padova. È proprio monitorando quest’ultima che è stato possibile sorprendere il 57enne di Martellago nel bar di Noventa Padovana in cui è stato catturato. L'uomo è stato portato al carcere di Venezia.

Da Venezia Today

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento