menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Renault

La Renault

Ubriaco si schianta contro il muretto, "pedinato" da Noale fino a Padova

Un giovane assiste alla scena e decide di mettersi alle calcagna dell'automobilista avvertendo le forze dell'ordine. Al casello di Padova Est il controllo: patente ritirata

Si mette alla guida ubriaco, rischiando con il suo comportamento di causare non solo danni a sé, ma soprattutto agli altri. Per fortuna durante le sue numerose sbandate non ha colpito alcun automobilista che sopraggiungeva dal senso di marcia opposto, altrimenti sarebbero potuti essere guai seri.

DA NOALE A PADOVA. Nella notte tra sabato e domenica un uomo sui 40 anni ha rischiato grosso, prima schiantandosi contro un muretto a Noale, poi continuando a guidare in modo pericoloso finché non è stato fermato dalla polizia stradale in quel di Padova. Se tutto è filato liscio è stato merito anche di un giovane cittadino che ha deciso di tenere sotto controllo la situazione finché non sono intervenute le forze dell'ordine.

"L'INSEGUIMENTO". L'automobilista "sobrio" si imbatte nella Renault imbizzarrita a Noale, non distante dalla discoteca Night and Day. Esce dal locale e poco lontano si accorge che l'altro automobilista sbanda e finisce dritto contro un muretto, danneggiando pesantemente la sua Renault. Nonostante ciò continua la sua corsa "a zig zag". Il ragazzo decide di mettersi alle sue calcagna, nel caso si renda necessario l'intervento di qualcuno. I due arrivano a Mirano: uno davanti, l'altro dietro. Il primo continua a dimostrare di essere ubriaco, non riuscendo a mantenere il veicolo dritto in rettilineo.

ALCOLTEST POSITIVO. Il 40enne quindi raggiunge il casello autostradale di Mirano-Dolo e prende l'autostrada in direzione Padova. Nel frattempo la polizia stradale l'attende al varco: è al telefono con l'altro conducente, che non perde di vista l'ubriaco finché a quest'ultimo non viene intimato l'Alt dalla polstrada appena all'esterno della barriera di Padova Est. L'etilometro certifica ciò che già a occhio nudo era palese: il 40enne aveva un tasso alcolemico di 1,5, quando il limite di legge è di 0,5. Per lui patente ritirata e un mare di guai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento