rotate-mobile
Cronaca Este / Via G. B. Brunelli

Tira un pugno ad un coetano e gli rompe il naso: incastrato dopo mesi d'indagine

L'aggressione, per futili motivi, era avvenuta nel febbraio scorso ad Este. I carabinieri sono riusciti a rintracciare l'aggressore, un 23enne moldavo, denunciato per lesioni personali

Lo scorso febbraio, in via Brunelli ad Este, in preda ai fumi dell'alcol, aveva colpito al volto con un pugno un suo coetano, residente nell'area termale, mandandolo all'ospedale con "frattura delle ossa nasali e ferita del naso e del labbro superiore". Ferite giudicate guaribili in 28 giorni. I carabinieri della stazione di Este, al termine di una complessa attività investigativa, sono riusciti a rintracciare e denunciare l'aggressore.

DENUNCIATO. Le indagini sono partite una volta presentata la denuncia della vittima ai carabinieri. Dalla telefonata di soccorso fatta la sera al 118, i militari sono riusciti a risalire a chi fosse presente sul posto. Grazie all'acquisizione delle testimonianze ed alla ricognizione effettuata su fascicolo fotografico sono quindi riusciti a rintracciare l'uomo, B.S., 23enne moldavo, residente nella Bassa, con precedenti. Il giovane dovrà rispondere di lesioni personali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tira un pugno ad un coetano e gli rompe il naso: incastrato dopo mesi d'indagine

PadovaOggi è in caricamento