rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Arcella / Via Tiziano Aspetti

Nell'ufficio postale multietnico dell'Arcella Babbo Natale in tutte le lingue del mondo

Gli alunni, italiani, nuovi italiani oppure stranieri, hanno letto le loro lettere, raccontato il Natale, le proprie tradizioni e la loro esperienza di inclusione nella città e nel Paese

Poste Italiane ha dato appuntamento nella mattina di martedì 13 dicembre, nell'ufficio postale multietnico dell'Arcella in via Tiziano Aspetti, ai bambini della scuola primaria "Muratori". L'iniziativa ha evidenziato la composita realtà sociale e linguistica di questa parte della città: i bambini, provenienti in gran parte da famiglie di origine straniera, hanno festeggiato il Natale nell'ufficio postale multietnico, unico del Veneto.

SCAMBIO DI LETTERINE E TRADIZIONI. Gli alunni, italiani, nuovi italiani oppure stranieri, hanno letto le loro lettere, raccontato il Natale, le proprie tradizioni e la loro esperienza di inclusione nella città e nel Paese. Arabo, francese, albanese, inglese e italiano sono le lingue parlate dagli operatori dell'ufficio postale "Padova 7". Il multietnico quartiere Arcella è stato scelto per attuare, per la prima volta nel Nord Est, il "Progetto Multilingua" di Poste Italiane, per favorire il processo di integrazione in Italia, con l'inserimento negli uffici postali di operatori in grado di facilitare la comunicazione con gli immigrati e di comprenderne le esigenze con un'offerta specifica di prodotti e servizi. In via Aspetti lavorano due sportellisti di origine albanese, due di origine araba e un italiano, con perfetta conoscenza della loro lingua madre oltre all'inglese e al francese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'ufficio postale multietnico dell'Arcella Babbo Natale in tutte le lingue del mondo

PadovaOggi è in caricamento