menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Ulss 6 smentisce la presenza di diossina nelle uova destinate alla vendita

L’Ulss 6 Euganea comunica che giornalmente l’attività dei servizi veterinari è impegnata nel controllo e monitoraggio di contaminanti e residui nelle varie matrici di natura zootecnica

In relazione a quanto apparso sui media, l’Ulss 6 Euganea comunica che giornalmente l’attività dei Servizi Veterinari è impegnata nel controllo e monitoraggio di contaminanti e residui nelle varie matrici di natura zootecnica. In particolare fa presente che nell’anno 2017, ad oggi sono stati eseguiti: 500 controlli su contaminanti di origine chimica nelle seguenti matrici, 390 sulle carni di animali avviati al macello, 30 sulle acque di abbeveraggio, 70 sui mangimi destinati agli animali destinati ad alimenti, 120 controlli batteriologici sulle carni destinate ad alimento, tra i controlli dei vari contaminanti, è stata eseguita anche  la ricerca per contaminazione di diossina in 16 campioni, così rappresentati: 2 in muscolo di bovini, 3 in muscolo di polli, 6 in uova di galline, 5 in alimenti destinati ai polli. La ricerca è stata indirizzata prevalentemente sulle strutture di maggior rappresentatività zootecnica, ovvero nei mangimifici, negli allevamenti intensivi, nei macelli industriali. Le ricerche non hanno mai evidenziato la presenza di particolari problemi.

I CONTROLLI DEL 2016

Nell’anno 2016 il numero controlli non presenta differenze significative e la ricerca di Diossina- e diossina simili è stata eseguita in 10 campioni così rappresentati. 4 muscoli di polli, 1 muscolo di bovini, 2 mangimi per polli, 3 materie prime per alimentazione bovina. La ricerca è stata indirizzata prevalentemente sulle strutture di maggior rappresentatività zootecnica, ovvero nei mangimifici, negli allevamenti intensivi, nei macelli industriali. Le ricerche non hanno mai evidenziato la presenza di particolari problemi. Risultati analoghi nella ricerca di diossine e diossine simili sono presenti anche nelle indagini condotte negli anni precedenti Non si conosce l’indirizzo della azienda nella quale sono state effettuate le analisi di un laboratorio privato.
Dall’anagrafica presente nei nostri uffici, nella zona dichiarata, non sono presenti aziende con più di 250 volatili, ma aziende private destinate all’autoconsumo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento