menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"I ricci" durante lo spettacolo "Una mina vagante"

"I ricci" durante lo spettacolo "Una mina vagante"

“Una mina vagante” al Piccolo Teatro, le drag queen finiscono dai Salesiani

Una storia gay per sostenere la procreazione assistita, uno spettacolo che vuole lanciare un messaggio di uguaglianza e tolleranza, messo in scena però in una proprietà ecclesiastica

“Una mina vagante” è lo spettacolo ispirato al film “Mine vaganti” di Ferzan Özpetek che andrà in scena il 20 novembre al Piccolo Teatro in Via Asolo 2 a Padova. Fin qui nulla di strano se non fosse che lo spettacolo viene rappresentato dalla compagnia "I ricci" composta da drag queen. Di "strano" c'è poi la sede dello spettacolo, di proprietà dei salesiani.

L'EVENTO: DOMANI SERA AL PICCOLO TEATRO

LA STORIA. Uno spettacolo che sa di "sacrilego" se si pensa che è organizzato per sostenere un’associazione per la procreazione medicalmente assistita, in più la storia è quella di Nicola, un ragazzo meridionale che da tempo risiede a Roma. Nella capitale il ragazzo, omosessuale, è finalmente riuscito a vivere in modo autentico e alla luce del sole la propria preferenza sessuale.

L’OBIETTIVO. Lo scopo della compagnia è quello di lanciare un messaggio di tolleranza ed eguaglianza: uno spunto per tutti coloro che ancora vivono all'insegna dei pregiudizi verso le minoranze che ormai fanno parte del vivere comune.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento