menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, Provincia, Università e ZIP assieme per nuovi servizi telematici

I quattro enti si uniscono nella condivisione della rete in fibra ottica: la Giunta ha dato il via libera alla firma dell’accordo di collaborazione nel campo informatico e telematico

Comune, Provincia, ZIP e Università mettono assieme le loro forze tecnologiche nella condivisione della rete in fibra ottica. La Giunta ha dato infatti il via libera alla firma dell’accordo quadro di collaborazione nel campo informatico e telematico.

L'accordo

«L’accordo quadro è uno strumento importante per condividere infrastrutture, esperienze e know-how per lo sviluppo di nuovi servizi per i cittadini – sottolinea il vicesindaco Arturo Lorenzoni – Comune, Provincia, ZIP e Università hanno reti di fibra importanti, che se condivise possono consentire di contenere i costi di gestione e incrementare il potenziale di utilizzo in diversi ambiti: l’accesso alla rete, la videosorveglianza, il monitoraggio del traffico e dei parcheggi e molti nuovi servizi verso cittadini e imprese. L’obiettivo è sfruttare al massimo le opportunità tecnologiche, per migliorare i servizi esistenti e progettare e sperimentarne di nuovi». L’accordo quadro pone le basi per collaborazioni, alcune già in essere, altre allo studio, che verranno poi declinate in maniera specifica con accordi attuativi specifici.

I progetti futuri

Tra i progetti che gli enti stanno mettendo a punto c’è innanzi tutto la condivisione dell’infrastruttura in fibra già presente in città e la creazione di un data center distribuito. Questo garantirà una maggiore sicurezza e solidità della struttura informatica, che non dipenderà solo da una singola “sala macchine”, ma che in caso di malfunzionamenti o esigenze di manutenzione potrà basarsi sulle altre. Altro progetto che sarà disponibile a breve è una rete wi-fi unica per Comune e Università. Nel quadro della convenzione, che riguarda anche lo sviluppo e l’erogazione di servizi ICT con ZIP, è prevista la realizzazione di un sistema di videosorveglianza per la salvaguardia dell’ordine pubblico e il contrasto del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, che sarà realizzato nella zona industriale e collegato poi con la centrale operativa della Polizia Locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento