menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo del Bo a Padova, sede dell'Università

Palazzo del Bo a Padova, sede dell'Università

Università, test di ingresso online: Padova lancia la sperimentazione

Il progetto consente a 800 studenti di 3-4 scuole superiori padovane di effettuare il test via web per i corsi a numero chiuso di Archeologia, Storia, Dams, Turismo culturale, Storia e tutela dei beni artistici e musicali

I test di ingresso ai corsi di laurea a numero "chiuso" dell'Università di Padova potranno essere "testati" già all'ultimo anno della propria scuola superiore, tramite procedura online. Il progetto sperimentale, approvato dal Senato accademico, si chiama “Unipdtest a scuola” e partirà già a metà di questo mese.

IL TEST ONLINE. Nella sperimentazione saranno coivolti 800 studenti di 3-4 scuole superiori padovane. Inizialmente sarà possibile testare l'accesso per i corsi di laurea di Archeologia, Dams, Progettazione e gestione del turismo culturale, Storia e tutela dei beni artistici e musicali, e Storia. L'intenzione dell'Ateneo patavino è di estendere la sperimentazione agli altri corsi di laurea della scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale, previa acquisizione del parere favorevole dei direttori di dipartimento interessati .

L'ALTRA NOVITÀ: TEST D'INGRESSO A MEDICINA ANTICIPATI A LUGLIO

DOVE E COME. I test di valutazione della preparazione iniziale saranno erogati, con procedura on line, direttamente negli istituti superiori con la supervisione di un docente della scuola stessa. Il test potrà essere ripetuto anche più di una volta, compatibilmente con le possibilità della scuola superiore, e il candidato avrà un immediato riscontro dell’esito del test e degli eventuali obblighi formativi aggiuntivi che ne derivano.

I VANTAGGI. La novità prevede vantaggi sia per gli studenti che per l’Università. I primi saranno esentati dal pagamento del contributo di preimmatricolazione e potranno ripetere il test anche in momenti successivi in caso di esito con obblighi formativi. L’Ateneo risparmierà sui costi per l’utilizzo dei locali e del personale addetto alle preimmatricolazioni e immatricolazioni degli studenti e alla vigilanza dei test d’ingresso, nonchè potrà fidelizzare anticipatamente gli studenti rispetto ad altre Università.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento