menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studenti per Udu Padova, la proposta per il miglioramento del diritto allo studio

Dal trasporto pubblico alla riduzione della tassazione passando per la tutela degli studenti lavoratori: "Circa 4 milioni di euro a disposizione"

Una "proposta di miglioramento del diritto allo studio universitario": a presentarla l'unione degli universitati "Studenti per Udu".

"4 milioni di euro disponibili"

Questo l'annuncio di Studenti per Udu: "La proposta, nella sua articolazione, si declina su tre aree: trasporto pubblico per studenti, misure di sostegno per gli studenti lavoratori, riduzione della tassazione studentesca. A seguito del finanziamento ricevuto per costituire la No Tax Area in quest’anno accademico, al finanziamento che si prevede che l’Ateneo riceverà l’anno prossimo e a fronte dei 500.000 euro che il Comune di Padova ha stanziato in diritto allo studio, le risorse disponibili per un investimento in diritto allo studio per l’anno 2018/2019 ammonteranno a circa 3,9 milioni di euro. Come ben spieghiamo nella proposta oggi pubblicata, fatta eccezione che per l’investimento del Comune, le restanti risorse provengono di fatto da un aumento della tassazione studentesca deliberato nel marzo 2017 dal Consiglio d'Amministrazione dell’Università, delibera che ha ricevuto il nostro voto contrario: chiediamo ora che queste risorse siano redistribuite attraverso un’implementazione dei servizi e quindi un incremento del diritto allo studio. 

Studio Udu 1-2

Trasporto pubblico

"Proponiamo di investire 1,7 milioni nel trasporto pubblico, in modo da rendere l’abbonamento per studenti universitari proposto dal Comune e da BusItalia gratuito o al massimo a 15 euro a studente" dichiara Enrico Mazzo, coordinatore di Studenti Per Udu Padova. "Investire nel trasporto pubblico coinvolgendo gli studenti, significa investire in mobilità sostenibile e significa farlo con una fetta consistente della popolazione che vive Padova quotidianamente: parliamo di studenti padovani e fuorisede che abitano in questa città, ma anche di studenti pendolari, e crediamo che se ciascuno di questi disponesse di mezzi di trasporto a costo zero per raggiungere più facilmente le sedi universitarie dalla stazione o dalla propria abitazione, si realizzerebbe un aspetto ormai importantissimo del diritto allo studio". 

Studio Udu 2-2-2

Tutela per studenti lavoratori

"Chiediamo che 1,2 milioni siano investiti per aumentare la tutela economica per gli studenti lavoratori, prevedendo per questi un taglio del 50% della loro tassazione e abbassando la soglia di reddito di accesso a questa tutela a 2000 euro annuali" continua Mazzo.

Studio Udu 3-2

Riduzione della tassazione studentesca

"Infine il restante milione di euro proponiamo sia investito per esentare dal pagamento della seconda rata di tasse universitarie tutti gli studenti che conseguono la laurea entro la fine di maggio di ogni anno. Sottoporremo questa proposta agli tutti gli enti coinvolgibili nella sua realizzazione: vogliamo che questi contenuti siano il perno di una discussione e di un dialogo che valorizzi lo studente universitario in quanto soggetto portatore di diritti, la cui attuazione consenta di identificarlo come motore di ascensione sociale e come figura portatrice di arricchimento culturale nella sua comunità. Nessuno che riconosca il valore e la forza positiva di questa visione può sottrarsi a questo dibattito: siamo e saremo sempre dalla parte degli studenti, credendo che l’aumento dei loro diritti, il miglioramento delle loro condizioni materiali e perciò la crescita dell’accesso allo studio siano le basi per il futuro della società".

Studio Udu 4-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento