Nuove sinergie per il turismo medicale: Villa Maria e GB Thermæ puntano alla Russia

Per sfruttare tutte le opportunità del turismo medico in Veneto è stata siglata una partnership tra la casa di cura cittadina e il Gruppo GB Thermæ Hotels, per offrire nuovi pacchetti a scopo curativo e di prevenzione puntando al mercato russo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Una partnership innovativa a carattere internazionale quella tra la Casa di cura Villa Maria, clinica convenzionata presente nel cuore della città, e il Gruppo GB Thermæ Hotels (Gruppo Borile), che si presentano a Mosca insieme per attirare i turisti russi con una proposta di soggiorno in Veneto e a Padova.

L'accordo vede i due soggetti presenti insieme a una delle più importanti fiere russe del settore, dove presentare paccheti turistici per il benessere e le cure termali ma anche prestazioni legate a salute e prevenzione.
Insieme alla Casa di cura Villa Maria saranno presentati i servizi degli alberghi del gruppo Borile: Hotel Metropole, il Trieste & Victoria, il Due Torri, l'Abano Grand Hotel e La Residence.

"In questi mesi abbiamo colto una crescente richiesta di servizi alla salute espressa da parte di cittadini stranieri, ma quelli russi in particolare, in visita al nostro Paese per scopi legati alla cultura ed alle città d'arte. - spiega l'amministratore delegato, Vincenzo Papes - La vacanza in Italia, che spesso si traduce in periodi che possono durare dalle due alle tre settimane, diventa così un'opportunità per fare degli accertamenti medici o veri e propri check up completi sul proprio stato di salute".

La fiera è una delle più importanti di settore, con oltre settecento espositori provenienti da settanta paesi, stranieri e russi in particolare, con oltre centocinquanta incontri ed eventi e oltre 65mila visitatori attesi.

"Già da anni siamo presenti nei mercati di lingua russa e soddisfiamo grazie alla varietà delle nostre strutture esigenze di tutti i tipi, dalla vacanza benessere al turismo fino ad arrivare a proporre dei veri e propri soggiorni medicali a scopo curativo. - Spiega Alessandro Borile, amministratore delegato dei GB ThermæHotels - Il Centro di riabilitazione Idrokinesis è stato pensato e progettato per coniugare al meglio le qualità dell'acqua termale carica di energia geotermica del bacino euganeo e le più aggiornate tecniche di recupero fisio-chinesi-terapeutico e medico. A completare l'offerta, le visite specialistiche: ortopedica, fisiatrica, reumatologica, neurologica, flebologica, dietologica, dermatologica e i check up che riusciamo a proporre grazie anche a questa nuova collaborazione".

La maggior richiesta di esami medici da parte di cittadini stranieri è negli ambiti della oftalmologia, ginecologia, cardiologia.
"Presentarci insieme ad una realtà consolidata come il Gruppo Borile aumenta la forza attrattiva e la credibilità della nostra proposta che riguarda nello specifico la prevenzione. - Afferma Vincenzo Papes - Si tratta di sei check up che possano rispondere alla più vasta esigenza. A prezzi tra l'altro che siano adeguati e abbordabili per i pazienti russi ma anche per i pazienti italiani, per i turisti che sono ospitati presso gli hotels del gruppo".

Torna su
PadovaOggi è in caricamento