Emergenza Covid: l'utile di Etra verrà distribuito a tutti i comuni soci

«La società ha continuato a lavorare bene in questi anni ed è corretto, ora che le difficoltà stanno emergendo con tale forza, dare un aiuto al territorio»

Destinare l’eventuale utile, risultante all’approvazione del bilancio consuntivo 2019, ai Comuni soci di Etra. Questa la richiesta fatta nelle scorse ore dai sindaci e deputati Aberto Stefani (Borgoricco), Adolfo Zordan (Vigodarzere) e Germano Racchella (Cartigliano).

Risposta alle esigenze

A spiegarlo è il primo cittadino di Borgoricco: «Perchè destinare gli utili e l'avanzo alle amministrazioni significherebbe dare una risposta alle esigenze di tanti comuni, chiamati ad affrontare una vera e propria emergenza in prima linea, attanagliati da previsioni finanziarie al ribasso. In un momento come questo è doveroso utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione per fronteggiare la crisi di liquidità e per garantire la qualità dei servizi essenziali. Lavoriamo in squadra e difendiamo il nostro territorio». La richiesta che è stata recepita dal presidente di Etra Andrea Levorato. «Accolgo la proposta avanzata dai sindaci Stefani, Racchella e Zordan e ricordo che il via libera a questa operazione è di esclusiva competenza dell’assemblea dei sindaci-soci. Ritengo però sia necessario dare una mano a chi sta subendo gli effetti di questa crisi epocale e sostenerli con azioni concrete. Etra è da sempre al fianco dei cittadini e ora serve fare uno sforzo in più». 

Aiuto al territorio

«La società – precisa Levorato - ha continuato a lavorare bene in questi anni ed è corretto, ora che le difficoltà stanno emergendo con tale forza, dare un aiuto al territorio. Liberare queste risorse, che la società ha ottenuto con anni di gestione oculata e una visione costantemente rivolta al futuro, e metterle a disposizione dei primi cittadini è un atto di sostegno concreto. Gli uffici amministrazione, finanza e controllo stanno chiudendo in queste ore le operazioni che riguardano il bilancio e i dati 2019 sono nettamente migliori rispetto a quelli comunicati in sede di forecast. Il rating finanziario eccellente e lo scarso indebitamento ci permettono di fare un’operazione del genere. Occorrerà poi pensare a un fondo specifico per far fronte agli eventuali insoluti che potrebbero derivare da questa situazione di crisi ma la società ha la forza per poterlo fare».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • I cani da adottare a Padova: tutti i cuccioli da accogliere in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento