Giovane disoccupato deruba la zia 90enne: spese pazze col bancomat dell'anziana

Non si è fatto problemi a impossessarsi della carta e prelevare migliaia di euro dal conto dell'anziana parente. Lei però ha sporto querela e lo ha fatto denunciare dai carabinieri

Un'anziana donna sola e un'occasione ghiotta per arricchirsi facilmente. Peccato che oltre alla gravità dell'aver approfittato della debolezza della donna ci sia anche l'aggravante della parentela.

Giovane senza scrupoli

Protagonista della vicenda è un 23enne che ha raggirato un'anziana parente. Momentaneamente disoccupato, ha approfittato della vicinanza della prozia, che come lui risiede a Camposampiero, per ottenere un guadagno facile. Conosceva bene le sue abitudini, tanto che la scorsa primavera le ha fatto visita e mentre era in casa si è appropriato della carta bancomat e del pin della 90enne. Tra giugno e agosto ha effettuato diversi prelievi per un totale di 3.800 finché l'anziana si è resa conto dell'ammanco e si è rivolta ai carabinieri.

La denuncia

A quel punto sono cominciate le indagini, con i militari che hanno passato in rassegna i filmati delle telecamere di diverse banche. I frame hanno presto dato l'amara conferma: a prelevare era sempre il ragazzo. Rincuorata la donna e recuperato il bancomat, il nipote è stato denunciato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Stroncato da un malore: imprenditore muore nell'azienda fondata quarant'anni fa

  • Tremendo schianto fra tre mezzi: centauro trentenne muore in ospedale

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento