Caos vaccini, la Regione Veneto smentisce: "Non c'è nessun acquisto di 750mila dosi"

La direzione dell'area Sanità e Sociale della Regione Veneto precisa che al momento non è stato avviato alcun acquisto di migliaia di dosi di vaccini, né che attualmente sia in programma la vaccinazione di 100 mila bambini e ragazzi

La direzione dell’area Sanità e Sociale della Regione Veneto precisa che al momento non è stato avviato alcun acquisto di 750 mila dosi di vaccini, né che attualmente sia in programma la vaccinazione di 100 mila bambini e ragazzi.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE ZAIA. Le cifre uscite sono relative, come reso noto dal presidente della Regione veneto nella recente conferenza stampa nella quale si è comunicata la decisione della Regione di impugnare il decreto legislativo in materia di obbligo vaccinale, esclusivamente a proiezioni statistiche sugli effetti operativi che il decreto produrrebbe in Veneto, se applicato integralmente nell’attuale formulazione. Quindi nessun “binario parallelo” nell’azione dell’istituzione regionale. La Regione Veneto rimane ferma sulla posizione espressa dal suo presidente, che sarà formulata nel ricorso alla Corte Costituzionale nei confronti del decreto del Consiglio dei Ministri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento