menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le scritte sulla vetrata della sede della Fim Cisl

Le scritte sulla vetrata della sede della Fim Cisl

Raid vandalico durante la notte alla Fim Cisl di Camposampiero

Ignoti, nella notte tra mercoledì e giovedì, hanno imbrattato la vetrata dell'edificio con scritte infamanti contro il sindacato e il suo segretario Maurizio Geron. Bentivogli: "Un atto vigliacco, da condannare"

Attacco vandalico, nella notte tra mercoledì e giovedì, contro la sede della Fim Cisl di Camposampiero. Ignoti hanno imbrattato la vetrata dell'edificio con scritte infamanti contro il sindacato e il suo segretario Maurizio Geron.

RAID VANDALICO CONTRO LA FIM CISL. "Simili atti si commentano da soli e sono l'espressione di vigliacchi analfabeti che hanno solo paura del confronto politico sindacale e che credono, con la violenza, di intimidire le nostre convinzioni e la nostra azione - dichiara il segretario generale Marco Bentivogli - la Fim Cisl di Padova, tutti i suoi operatori, i delegati e gli attivisti guidati da Maurizio Geron non indietreggeranno di un millimetro rispetto all’importante compito della tutela dei lavoratori secondo il nostro tratto distintivo che è fatto di coerenza, lealtà e coraggio. Siamo certi che tutte le organizzazioni sindacali democratiche condanneranno quanto accaduto stanotte". 

MESSAGGI DI SOLIDARIETÀ. La Cgil e la Fiom di Padova condannano con fermezza l'intimidazione alla Fim Cisl: "L'aggressione ad una sede sindacale rappresenta un atto squadristico intollerabile - spiegano il segretario generale della Cgil Padova Christian Ferrari e segretario generale della Fiom Cgil Padova Loris Scarpa - Padova conosce bene le conseguenze nefaste di questo tipo di degenerazioni e, anche grazie all'unità sindacale, ha saputo superare momenti difficilissimi isolando e assicurando alla giustizia i violenti e ripristinando il dialogo civile e democratico. Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per respingere e non lasciare alcuno spazio a chiunque pensi di tornare indietro ai tempi delle minacce e della violenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento