Cronaca

Pellizzari denuncia un clochard, arrivano gli agenti e lui prova ad aggredirli

Ritrovate sul poste siringhe e pasticche. L'uomo dormiva sotto i portici di piazza Insurrezione, una zona che la donna frequenta da sempre per lavori e militanza con i commercianti

Aggredita da un clochard l'ex consigliera Vanda Pellizzari. La donna era, come quasi ogni giorno, nella zona di piazza Insurrezione, dove lavora e svolge le sue consulenze per i commercianti della zona, quando ha notato un uomo che dormiva sotto i portici del palazzo ex Inps. L'ex leghista (ha lasciato il partito in polemica con i vertici veneti) ha avvisato la polizia locale affinchè intervenisse, visto che in zona ci sono diverse attività i cui proprietari spesso si lamentano del degrado. Da anni lei è il loro punto di riferimento. All'arrivo degli agenti l'uomo non ha reagito bene e ha provato ad aggredire Pellizzari, che ha anche testimoniato tutto con video e foto: «Ha provato più volte ad avvicinarsi e aggredirmi, tant'è che ci sono voluti più uomini per fermarlo» racconta l'ex consigliera. Per fermarlo ci sono voluti cinque agenti. Nella zona del giaciglio anche siringhe e diverse pasticche, ma alla vista del sequestro l'uomo ha nuovamente perso la lucidità e  provando a reagire fisicamente puntando la donna. A quel punto è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellizzari denuncia un clochard, arrivano gli agenti e lui prova ad aggredirli
PadovaOggi è in caricamento