menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle lapidi danneggiate dai vandali ad Anguillara (fonte: Facebook)

Una delle lapidi danneggiate dai vandali ad Anguillara (fonte: Facebook)

Tomba del padre danneggiata dai vandali: "Chi si è permesso di fare questo è un bastardo"

Nel cimitero di Anguillara Veneta, due lapidi sono state prese di mira da ignoti con un oggetto contundente. Lo sfogo di una familiare raccoglie la solidarietà dal mondo dei social

Andare a portare un saluto al proprio padre in cimitero e trovare la sua lapide profanata, con un pezzo di marmo completamente mancante, come se fosse stata presa a martellate. È successo nelle scorse ore ad Anguillara Veneta. Due gli episodi denunciati ai carabinieri della stazione di Bagnoli dai parenti dei due cari estinti presi di mira, pare, dai vandali.

LO SFOGO DELLA FIGLIA. I danni - fori e graffiature - sono compatibili dall'uso di un oggetto contundente. Le persone delle tombe prese di mira non sono collegate tra loro. Non vi sarebbero motivi all'origine, al di là del vile atto vandalico. "Ecco nella bella Anguillara cosa è successo. Chi si è permesso di fare questo non può essere chiamato animale.... sarebbe un complimento. ....bastardo": è lo sfogo postato su Facebook dalla familiare di fronte allo scempio della lapide del padre rovinata. Numerosi i commenti di solidarietà dal mondo dei social.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento