Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

La polizia citofona per verificare l’obbligo di permanenza in casa, ma non c’è: denunciato

L’uomo è stato indagato a piede libero per il reato di evasione avendo violato la prescrizione dell’orario di permanenza in casa

Affidato ai servizi sociali con obbligo di permanere in casa, un 51enne padovano non ha risposto al citofono. Gli agenti, rimasti sul posto il tempo necessario, lo hanno visto rincasare nella fascia oraria in cui aveva l’obbligo di farsi trovare nella propria abitazione.

Il fatto

Nella serata di giovedì 13 agosto gli agenti hanno provato più volte a suonare il citofono nel tentativo di trovare in casa il 51enne padovano con obbligo di permanenza, ma nessuno ha mai risposto. Già affidato ai servizi sociali, l’uomo doveva essere in casa dalle 22 alle 6, ma così non è stato. Rimasti sul posto, i poliziotti l’hanno visto rientrare nell’abitazione proprio in quella fascia oraria in cui doveva essere presente. L’uomo è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia citofona per verificare l’obbligo di permanenza in casa, ma non c’è: denunciato

PadovaOggi è in caricamento