menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: un momento del "Magnificat" del 18 giugno 2015; il vescovo Mattiazzo

In foto: un momento del "Magnificat" del 18 giugno 2015; il vescovo Mattiazzo

L'annuncio del vescovo Mattiazzo "Andrò missionario in Etiopia"

Durante la festa di San Gregorio Barbarigo, il capo della chiesa di Padova ha annunciato la decisione maturata in merito al suo futuro, quando saranno accettate le sue dimissioni e scelto il suo successore

"Andrò come semplice missionario nella prefettura apostolica di Robe in Etiopia". Il vescovo di Padova Antonio Mattiazzo ha scelto la festa di San Gregorio Barbarigo, occasione in cui il clero diocesano si ritrova per un momento di incontro e di festa, per annunciare - prima di tutto al suo presbiterio - la decisione maturata in merito al suo futuro, quando il Pontefice avrà accolto le sue dimissioni e sarà annunciato il successore alla guida della chiesa di Padova.

"ANDRÒ MISSIONARIO IN ETIOPIA". L’annuncio, seguito da un lungo e commosso applauso, ha chiuso l’omelia tenuta dal vescovo durante la concelebrazione nella chiesa del Seminario Maggiore: "Il tempo che ho trascorso con voi e impegnato insieme con voi nella vita pastorale – ha sottolineato il vescovo Antonio al presbiterio diocesano, numerosissimo per l’occasione – ha creato un legame così profondo e forte che mi sarà impossibile dimenticare. In verità siete stati la mia famiglia e lo sarete sempre anche se la missione mi porterà geograficamente lontano. Penso che sia questo il momento e il luogo per comunicare la scelta che ho fatto: andrò semplice missionario in Etiopia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento