menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via San Francesco a Padova

Via San Francesco a Padova

Via San Francesco, “Salvalarte” cerca volontari-guide da formare

Fino al 20 marzo sarà possibile iscriversi al corso finalizzato all'apertura al pubblico dei monumenti della "via dei portici alti". Dagli anni scorsi, grazie alla stessa iniziativa, sono stati aperti a Padova la Torre dell'orologio e la Reggia carrarese

Dopo l'apertura al pubblico di tesori prima off limits a Padova come la Torre dell'orologio e la Reggia carrarese, per il terzo anno consecutivo Legambiente–Salvalarte e l'assessorato alla Cultura del Comune propongono un nuovo corso di formazione per volontari su un altro gioiello del centro storico cittadino, via San Francesco.

UN GIOIELLO DA APRIRE AL PUBBLICO. La “via dei portici alti” condensa in pochi metri la Padova romana, i luoghi delle corporazioni, gli antichi palazzi e i monumenti per arrivare al futuro Museo della Medicina. Il corso va a implementare le proposte culturali di Salvalarte, già attiva nella via con l'apertura al pubblico della Scuola della Carità e dell'Oratorio di Santa Margherita. “Insieme all'associazione Arcadia – anticipa la referente di Legambiente Teresa Griggio - stiamo tentando di riaprire al pubblico il ponte romano di San Lorenzo, proprio all'inizio della via”.


ISCRIZIONI. Il programma del corso è visibile sul sito www.legambientepadova.it.  Per partecipare bisogna iscriversi entro il 20 marzo contattando Legambiente salvalarte@legambientepadova.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento