menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Scrovegni, “topo” d'auto fa razzia ma finisce in carcere

Un 38enne tunisino è stato sorpreso stamattina alle 7.30 nella via di Padova con pregressa refurtiva mentre sfondava il finestrino di una Fiat 500 per mettere a segno l'ennesimo colpo. È stato bloccato in tempo da un vigile urbano

Un anno e 2 mesi, questa la pena che Jandoubi B. 38enne tunisino residente a Padova dovrà scontare per tentato furto aggravato in quanto aveva già beneficiato in passato della sospensione condizionale della pena. Indagato inoltre per ricettazione, l'uomo è stato sorpreso stamattina alle 7.30 con pregressa refurtiva mentre sfondava il finestrino di una Fiat 500 in via Scrovegni.


Jandoubi B.-2BOTTINO E PINZA IN MANO. Sul posto, a seguito della segnalazione di un passante, è giunta una volante della polizia, ma ancor più tempestivo è stato l'intervento di un agente della polizia municipale che aveva già provveduto a bloccare il malvivente. Il 38enne è stato trovato con una pinza in mano e con del materiale presumibilmente frutto di “colpi” già messi a segno: un giubbino estivo della Geox, un navigatore della Garmin e 5 paia di occhiali Ray Ban. La polizia attende ora le denunce nelle prossime ore da parte degli automobilisti rimasti vittime del "topo" d'auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento