menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Niccolò Tommaseo all'altezza dell'esercizio commerciale

Via Niccolò Tommaseo all'altezza dell'esercizio commerciale

Via Tommaseo, ingurgita droga e impazzisce dal parrucchiere

La polizia ha arrestato uno straniero irregolare che minacciava con un pezzo di vetro un barbiere nigeriano. Distrutto il negozio. E feriti anche 3 poliziotti dell'antidroga

Entra dal parrucchiere e manda all’aria l’intero negozio. Un tunisino ha cercato in tutti i modi di sottrarsi al proprio destino di irregolare. Pur di non finire in questura, oggi, passato mezzogiorno, Karim R. (27 anni) ha messo letteralmente a soqquadro il locale di un barbiere in via Niccolò Tommaseo, posizionato proprio di fronte alle cucine popolari di suor Lia Gianesello.

MINACCE AL PARRUCCHIERE. Brandendo un pezzo di vetro, ha minacciato il proprietario di origini nigeriane scaraventando e rompendo tutti gli oggetti che gli capitavano sotto mano. Sul posto sono accorsi gli agenti della sezione antidroga e lo stesso ispettore capo della squadra mobile Marco Calì.

DROGA NELLO STOMACO. L’uomo, infatti, aveva ingoiato alcuni ovuli di sostanza stupefacente, che probabilmente gli hanno offuscato ulteriormente la mente fomentando la sua sete di ribellione verso le forze dell’ordine.

FERITI GLI AGENTI. Tanto che tre poliziotti sono rimasti feriti, mentre provavano a calmarlo. Ma il lume della ragione era ormai svanito. Soltanto dopo averlo placato con la forza, l’immigrato è stato arrestato per danneggiamenti, lesioni, resistenza e violenza aggravata.    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento