rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Tra varchi sempre accesi e pedaggio per accedere in città: la rivoluzione di Lorenzoni

Progetto del vicesindaco di Padova per decongestionare il centro storico, ma prima andranno controllati i quasi 65.000 pass Ztl già concessi

Tra permessi temporanei, varchi sempre accesi e nuove strade a rischio traffico limitato: come riportano i quotidiani locali, Arturo Lorenzoni starebbe preparando una rivoluzione della viabilità per decongestionare il centro storico di Padova.

Il progetto

Il vicesindaco con delega a mobilità e viabilità pensa in primis all'accensione 24 ore su 24 dei sette varchi Ztl presenti, così da consentire l'accesso solo ai possessori di pass. Ma Lorenzoni avrebbe anche già trovato la soluzione per accontentare chi non vuole proprio rinunciare ad arrivare in centro in auto: si tratta di una sorta di "pedaggio" (ancora da stabilire l'importo, ma potrebbe essere compreso tra i 5 e i 10 euro) da pagare per entrare nella "zona rossa" della città. Il vicesindaco di Padova, infine, avrebbe intenzione di rendere zona a traffico limitato anche tutta via Dante fino a ponte Molino e di aggiungere un altro varco in via dei Livello, alle spalle del Teatro Verdi. 

Permessi da controllare

Un progetto che verrà attuato, però, solo dopo un attento controllo dei permessi Ztl finora concessi. Perché il numero è elevato: si parla infatti di 12.852 permessi "definitivi" e ben 51.172 temporanei, di cui oltre 5.000 a disposizione della Curia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra varchi sempre accesi e pedaggio per accedere in città: la rivoluzione di Lorenzoni

PadovaOggi è in caricamento