Per la prima volta la Polizia ha una donna quale vice capo: è la padovana Maria Luisa Pellizzari

Originaria di Montagnana e laureata in giurisprudenza a Padova con una tesi sui pentimenti di mafia, la dottoressa Pellizzari è stata nominata vice direttore generale della Pubblica sicurezza dal Consiglio dei Ministri

La prima donna a ricoprire il ruolo di vice capo della Polizia. Ed è padovana: il Consiglio dei Ministri ha deliberato, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, la nomina a Prefetto del dirigente generale di pubblica sicurezza dott.ssa Maria Luisa Pellizzari, destinata a svolgere le funzioni di vice direttore generale della Pubblica Sicurezza.

La nomina

Originaria di Montagnana, la dottoressa Pellizzari ha frequentato il liceo scientifico "Nievo" e si è laureata in Giurisprudenza all'Università di Padova con una tesi sui pentimenti di mafia. Tra gli ultimi incarichi ricoperti la direzione degli istituti di istruzione della Polizia: la sua nomina è stata fortemente voluta da Franco Gabrielli, capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento