menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pistola belga del 1906, calibro 6,35

Pistola belga del 1906, calibro 6,35

Coppia gay al vetriolo, si vendica dell'ex che l'ha lasciato e lo denuncia: "Ha una pistola"

Dopo il turbolento episodio dello scorso marzo, un altro capitolo della turbolenta storia d'amore: l'amante deluso ha rivelato alla polizia che l'ex compagno ha delle armi in soffitta

Dopo le sceneggiate, la vendetta. Un romeno di 28 anni non ha affatto preso bene la fine della relazione con il suo compagno, un padovano 39enne. Prima le liti, poi il tentato suicidio e infine la soffiata alle polizia che ha portato alla denuncia dell'ex fidanzato per porto abusivo d'armi.

UNA STORIA BURRASCOSA. I due, lo scorso marzo, sono stati i protagonisti di una lite furibonda dopo che il più anziano aveva lasciato il più giovane. L'episodio è successo in un negozio del centro di Vicenza, dove lavorava il padovano poi licenziato proprio a causa dei continui diverbi con l'ex compagno. Le volanti della polizia, in quell'occasione, erano intervenuti per la bagarre all'interno dell'esercizio e per il tentativo di suicidio del romeno.

LITI E DENUNCE RECIPROCHE. Tra i due è poi continuata l'acredine con altre lite e denunce reciproche. Chiamato in questura per una comunicazione di domicilio relativa a uno dei tanti episodi con l'ex fidanzato, il 28enne nei giorni scorsi ha aggiunto un altro capitolo alla saga infinita. Il romeno ha infatti rivelato agli agenti che il padovano deteneva delle armi in soffitta, descrivendo con dovizia di particolari sia il tipo - fucili da caccia, una pistola e delle munizioni - sia il luogo dove erano nascosti. Secondo il suo racconto, il 39enne avrebbe anche esploso dei colpi per dimostragli che le armi funzionavano. 

"HA UNA PISTOLA IN CASA". MA quel punto è scattata la perquisizione nella casa dell'uomo, residente nella Bassa Padovana, in seguito alla quale gli agenti hanno rinvenuto sia i fucili da caccia, regolarmente registrati, sia una pistola belga del 1906 calibro 6,35 con proiettili nuovi e regolarmente funzionante. L'arma non era però registrata e per il padovano è scattata la denuncia per porto abusivo d'armi. 

Da VicenzaToday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento