Villanova: inaugurato il primo cantiere per la banda larga

Cinque i comuni del Camposampierese nei quali il ministero per lo Sviluppo economico ha finanziato lo sviluppo della connessione veloce a internet. Oltre a Villanova (4,38 chilometri), anche Loreggia (2,76), Massanzago (2,62), Piombino Dese (2,3) e San Giorgio delle Pertiche (2,44+5,25)

Sono circa 415 mila le persone interessate dai 280 interventi finanziati in Veneto con 40 milioni di euro dal ministero per lo Sviluppo economico per la banda larga nelle aree attualmente non infrastrutturate.

IL PRIMO CANTIERE. La posa, anziché della prima pietra, del primo cavo di fibra ottica si è tenuta ieri a Villanova di Camposampiero, comune pioniere del progetto regionale. Presenti all'inaugurazione del cantiere, il vicepresidente veneto Marino Zorzato, il direttore generale Infratel del ministero dello Sviluppo Economico, Salvatore Lombardo, Silvia Fattore presidente dell'Ipa del Camposampierese e sindaco di Villanova, Gianni Potti presidente di Confindustria Si Veneto.
 
ZORZATO. "Qui prende avvio operativo un importante progetto di investimento nelle infrastrutture telematiche – ha dichiarato Zorzato - che rappresentano oramai un imprescindibile e improcrastinabile fattore di sviluppo del nostro territorio sia per la competitività delle nostre imprese, che per migliorare i servizi della pubblica amministrazione e soprattutto per migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini".
 
CAMPOSAMPIERESE. Sono cinque i comuni del Camposampierese nei quali il ministero per lo Sviluppo economico ha finanziato lo sviluppo della connessione veloce a internet. Oltre a Villanova (4,38 chilometri), anche Loreggia (2,76), Massanzago (2,62), Piombino Dese (2,3) e San Giorgio delle Pertiche (2,44+5,25).
 
IL PIANO MINISTERIALE. L'obiettivo del Piano ministeriale è che il servizio sia attivo dal 2013, rispondendo ai fabbisogni futuri delle aziende e delle famiglie venete con potenzialità di connessione dai 20 mega in su.  È prevista la stesura di fibra ottica, per poi permettere agli operatori di telecomunicazione di usufruirne per l'erogazione del servizio. Il primo centinaio di interventi sarà avviato quest'anno e nel 2012 partiranno i successivi 200 cantieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento