Villanova: inaugurato il primo cantiere per la banda larga

Cinque i comuni del Camposampierese nei quali il ministero per lo Sviluppo economico ha finanziato lo sviluppo della connessione veloce a internet. Oltre a Villanova (4,38 chilometri), anche Loreggia (2,76), Massanzago (2,62), Piombino Dese (2,3) e San Giorgio delle Pertiche (2,44+5,25)

Sono circa 415 mila le persone interessate dai 280 interventi finanziati in Veneto con 40 milioni di euro dal ministero per lo Sviluppo economico per la banda larga nelle aree attualmente non infrastrutturate.

IL PRIMO CANTIERE. La posa, anziché della prima pietra, del primo cavo di fibra ottica si è tenuta ieri a Villanova di Camposampiero, comune pioniere del progetto regionale. Presenti all'inaugurazione del cantiere, il vicepresidente veneto Marino Zorzato, il direttore generale Infratel del ministero dello Sviluppo Economico, Salvatore Lombardo, Silvia Fattore presidente dell'Ipa del Camposampierese e sindaco di Villanova, Gianni Potti presidente di Confindustria Si Veneto.
 
ZORZATO. "Qui prende avvio operativo un importante progetto di investimento nelle infrastrutture telematiche – ha dichiarato Zorzato - che rappresentano oramai un imprescindibile e improcrastinabile fattore di sviluppo del nostro territorio sia per la competitività delle nostre imprese, che per migliorare i servizi della pubblica amministrazione e soprattutto per migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini".
 
CAMPOSAMPIERESE. Sono cinque i comuni del Camposampierese nei quali il ministero per lo Sviluppo economico ha finanziato lo sviluppo della connessione veloce a internet. Oltre a Villanova (4,38 chilometri), anche Loreggia (2,76), Massanzago (2,62), Piombino Dese (2,3) e San Giorgio delle Pertiche (2,44+5,25).
 
IL PIANO MINISTERIALE. L'obiettivo del Piano ministeriale è che il servizio sia attivo dal 2013, rispondendo ai fabbisogni futuri delle aziende e delle famiglie venete con potenzialità di connessione dai 20 mega in su.  È prevista la stesura di fibra ottica, per poi permettere agli operatori di telecomunicazione di usufruirne per l'erogazione del servizio. Il primo centinaio di interventi sarà avviato quest'anno e nel 2012 partiranno i successivi 200 cantieri.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento